Il D.Lgs. 81/08 ha espressamente introdotto l’obbligo formativo in materia di sicurezza e salute sul lavoro anche per i preposti: quei lavoratori che in concreto sovrintendono alla attività lavorativa e garantiscono l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori. I Preposti sono soggetti all’obbligo di formazione particolare aggiuntiva a quella dei lavoratori, in relazione ai compiti esercitati in materia di salute e sicurezza sul lavoro. A tale prima formazione iniziale si aggiunge poi l’aggiornamento periodico nei termini previsti dagli Accordi.

Per svolgere queste funzioni, l’articolo 37 del D.lgs. 81/2008 prevede che tutti i preposti ricevano a cura del datore di lavoro un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro. La formazione particolare aggiuntiva per il preposto prevede un modulo articolato in 8 punti della durata complessiva minima di 8 ore, comune a tutte le macro-categorie di rischio aziendale.

Contenuti dei corsi Preposto
Il corso vuole fornire ai Preposti le conoscenze di base sulla sicurezza e salute nei luogo di lavoro in applicazione della normativa vigente che li mettano in condizione di svolgere i compiti da lui esercitati in materia di salute e sicurezza sul lavoro, evidenziando i compiti e le responsabilità del preposto all’interno del sistema di gestione della sicurezza.

La formazione del preposto, cosi come definito dall’articolo 2, comma 1, lettera e), del D.Lgs. n. 81/08, deve comprendere quella per i lavoratori, così come prevista ai punti precedenti, e deve essere integrata da una formazione particolare, in relazione ai compiti da lui esercitati in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

La durata minima del modulo per preposti è di 8 ore
I contenuti della formazione, oltre a quelli già previsti ed elencati all’articolo 37, comma 7, del D.Lgs. n. 81/08, comprendono, in relazione agli obblighi previsti all’articolo 19:

  • Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi, responsabilità;
  • Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione;
  • Definizione e individuazione dei fattori di rischio;
  • Incidenti e infortuni mancati;
  • Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri;
  • Valutazione dei rischi dell’azienda, con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera;
  • Individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sui lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuai messi a loro disposizione.

Al termine del percorso formativo, previa frequenza di almeno il 90% delle ore di formazione, vena effettuata una prova di verifica obbligatoria da effettuarsi con colloquio o test, in alternativa tra loro. Tale prova è finalizzata a verificare le conoscenze relative alla normativa vigente e le competenze tecnico-professionali acquisite in base ai contenuti dei percorso formativo.

Corsi Preposti – Aggiornamenti

Ai sensi dell’articolo 37 del D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81, tutti i preposti presenti in azienda devono ricevere a cura del proprio datore di lavoro una formazione sufficiente e adeguata in materia di salute e sicurezza che deve essere periodicamente ripetuta. L’aggiornamento dei preposti è basata su una periodicità quinquennale e una durata minima di 6 ore, per tutti i livelli di rischio aziendale. Per i preposti per i quali la formazione sia stata erogata da più di 5 anni dalla data di pubblicazione dell’accordo (quindi prima dell’11 gennaio 2007) dovrà essere ottemperato entro 12 mesi (quindi entro il 10 gennaio 2013).

Obiettivo di questi corsi in aula di aggiornamento per Preposti è quindi l’aggiornamento quinquennale della formazione dei preposti in relazione ai propri compiti in materia di sicurezza e di salute sul luogo di lavoro come previsto dall’art. 37 del D.Lgs 81/08 e dall‘Accordo Stato Regioni del 21/12/2011.
Contenuti dei corsi di aggiornamento per preposti
I contenuti del corso, in conformità a quanto previsto dall’Accordo, affrontano le significative evoluzioni della tutela della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, con particolare attenzione agli aggiornamenti in merito all’organizzazione e alla gestione della sicurezza in azienda dopo il D.Lgs. 81/2008, alle nuove modalità di gestione della formazione dei lavoratori, agli aggiornamenti sulle fonti di rischio e le relative misure di prevenzione affrontati tramite applicazioni pratiche e approfondimenti esemplificativi. È inoltre fornito un approfondimento giuridico-normativo sui principi della tutela della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Corso di aggiornamento per preposti
(Durata: Corso di 6 ore)

  • Approfondimenti giuridico normativi;
  • Aggiornamenti tecnici sui rischi ai quali sono esposti i lavoratori;
  • Aggiornamento su organizzazione e gestione della sicurezza in azienda;
  • Fonti di rischio e relative misure di prevenzione.

Test di verifica

Aspetti metodologici e organizzativi:

Finalità del corso
Il corso vuole fornire ai lavoratori che svolgono il ruolo di Preposto, anche di fatto, le conoscenze necessarie al fine di poter svolgere il proprio incarico ai sensi dell’art. 19 del D. Lgs. 81/08 e s.m.i.

Riferimenti normativi
Decreto Legislativo 9 Aprile 2008, n. 81, art. 37 comma 7, e art. 19, Accordo Conferenza Stato- Regioni pubblicato in data 11/01/2012.

Destinatari
Tutti i lavoratori che svolgono il ruolo di Preposto, anche di fatto, nel settore privato e pubblico, con qualsiasi tipologia di contratto (fisso, progetto, temporale, atipico).

Metodologia
Il percorso formativo è caratterizzato da una metodologia didattica basata su lezioni frontali, esercitazioni in aula e relative discussioni, nonchè lavori di gruppo e metodologie di apprendimento basate sul problem solving, applicate a simulazioni e problemi specifici.

Registro
È stato predisposto un Registro delle presenze per ogni lezione del corso sul quale ogni partecipante apporrà la propria firma.

Durata del corso
I corsi prevedono una durata predeterminata al momento dell’acquisto, definita dalle date di svolgimento per i corsi in aula. Non è previsto in nessun caso il dilatamento dei tempi di svolgimento previsti per il singolo corso.

Assenze
Le assenze per i corsi in aula non possono essere superiori al 10% del monte ore complessivo del corso, pena il mancato conseguimento dell’attestato e l’obbligo di rifare il corso dall’inizio.

Docenti
Tutti i docenti del corso hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro.

Dispense
Ad ogni partecipante dei corsi in aula verranno consegnate dispense cartacee, contenenti documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita. Il materiale costituisce, altresì, una concreta possibilità di consultazione costante e di continuo aggiornamento.

Verifiche e Valutazione
Il corso si conclude con una simulazione finale di verifica dell’apprendimento. La valutazione del corso sarà espressa dalla media della somma del voto medio conseguito nei test presenti nelle singole lezioni, sommato al voto conseguito nella simulazione finale, per determinare la valutazione di efficacia complessiva del corso. Al termine del corso un apposito questionario di gradimento verrà proposto per la valutazione finale da parte dei partecipanti affinché possano esprimere un giudizio sui diversi aspetti del corso appena concluso.

Attestato
Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato individuale ad ogni partecipante, valido su tutto il territorio nazionale.

Archivio generale della formazione
Tutti i documenti del corso, programma, registro con firme degli utenti, lezioni, test di verifica nonché la copia dell’Attestato saranno conservati nell’archivio dell’azienda organizzatrice del corso quale documentazione della formazione avvenuta secondo le procedure interne del sistema qualità.